mercoledì 7 dicembre 2016

WESTWORLD


E' la serie del momento. Forse hai aspettato fin'ora a vederla per sapere se vale il tuo tempo. Ora che è conclusa ti posso dire che no, non soffre dell'effetto Lost (vedi: ficchiamoci dentro più misteri è WTF possibili e vediamo come va).
Parliamone dopo il salto.

Beh diciamo che Nolan fratello non è Lindelof(fa) e il rischio alla fine non ti spiego una ca' è scongiurato, perché qui si capisce che tutto è stato pianificato con grande cura fin dall'inizio; d'altronde sappiamo come lavora Jonathan e difficilmente sotto questo aspetto rimarremo delusi.
C'è poi da considerare, a sua difesa, che il capostipite delle serie "misteriosamente misteriose" ha dovuto attraversare la bufera dello sciopero degli sceneggiatori e aveva un formula molto più classica rispetto alle serie odierne.
WW infatti ha dalla sua il vantaggio della sola trama orizzontale, senza episodi filler ad appesantirla, e la moderna ricetta dei 10 episodi circa a stagione, che rende il ritmo serratissimo e a prova di sbadiglio (anche se nella prima metà sembra che stenti a decollare).
La cosa bella è che è concepita come un unico lunghissimo film, alla True Detective per intenderci; come è in uso fare tra gli autori più brillanti al momento.
Un altra caratteristica molto importante è che lo show continua anche dopo aver spento la tv. Ti rimane in testa a causa dei molteplici piani narrativi e dei suoi discorsi filosofici. E' un vero labirinto da cui è difficile uscire perché forse il vero scopo è raggiungerne il centro. Esattamente come succede a Dolores anche lo spettatore rimane imprigionato in questo mondo fittizio.
Insomma è veramente una serie imperdibile; certo non esente da difetti, ma avercene.

E voi l'avete vista/la vedrete? Cosa ne pensate? Avevate indovinato i vari colpi di scena?
Se volete approfondire il discorso parliamone nei commenti.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...