martedì 22 novembre 2016

NATHAN NEVER "La trilogia di Omega" (301, 302 e 303)


Come ho detto ho lasciato Morgan Lost e ho iniziato a seguire Nathan Never. Prima con NN Anno Zero e poi col numero 300 (intanto ho recuperato gli albi più importanti del passato, compresi i primi quattro giganti). Con i tre albi di questa trilogia c'è stata una specie di chiusura della storyline precedente e l'inizio di un nuovo corso narrativo. Serra ne è l'autore e rappresenta il suo personale commiato alla sua creatura.

Credo si un buon punto per saltare a bordo del treno NN perché è abbastanza godibile anche per chi come me non conosce molto del passato del personaggio; per fortuna ci viene in aiuto lo stesso Serra che in una prefazione indica gli albi principali in continuity con la trilogia.
Disegnata bene, ma senza picchi artistici di rilievo è anche sceneggiata in maniera precisa e tutto procede con il giusto ritmo. Purtroppo ci sono troppi spiegoni trita-maroni e la caratterizzazione del cattivo mi è sembrata eccessivamente sopra le righe (ma non conoscendone il background può essere che sia motivata). Anche il twist narrativo finale mi è sembrato forzato e poco "plausibile" (intendo il piano degli agenti). In definitiva la consiglio a chi vuole cominciare a leggere NN ma necessariamente affiancata dalla miniserie Anno Zero.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...