giovedì 10 novembre 2016

I MEDICI Masters of Florence


Tra gombloddi e coca cole con le cannucce corte corte parte la super serie televisiva di nonna Rai con Robbe e Dustin Corleone.
Pur con molti difetti, la serie sui banchieri fiorentini qualche passo avanti alla televisione italiana lo fa fare.
Le serie di mafia le sappiamo fare, le commedie satiriche pure e ora possiamo mettere una tacca (mezza?) pure a quelle storiche. Se il prossimo passo sarà il fantasy o, ancora meglio, la fantascienza, le serie come I Medici sono da accogliere a braccia aperte; io ci spero tanto.
Certo come prodotto in se lo show presta il fianco a numerose e pesanti critiche: dalle gravi e diffuse inesattezze storiche alla regia piatta come una tavola da surf; dalla fotografia troppo satura alla recitazione di alcuni attori; passando per i costumi errati, fino ad arrivare al trucco stile perfettino della fungia. Tutto sommato però si lascia seguire con piacere e l'evoluzione del personaggio di Cosimo è resa piuttosto bene.
Mi sono tremate le gambe ad un certo punto durante la scena tra la contessina sbarazzina e la sua vecchia fiamma. Ho temuto fortemente una virata della serie verso segreti impronunciabili; per fortuna è rientrata quasi subito sui binari.
Per vari motivi quindi la promuovo, anche se con un 6+, perché può ma non si applica.
Tirata d'orecchie e ci vediamo a settembre signor Medici.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...